Analisi

 

VALUTAZIONE DEL RISCHIO LEGIONELLA E MONITORAGGI AMBIENTALI

Grazie al proprio team multidisciplinare: ingegnere con esperienza specifica, biologo e tecnico di laboratorio (con competenza specifica nell’elaborazione dei WATER SAFETY PLAN), effettuiamo una valutazione del rischio legionellosi, secondo le modalità indicate all’interno della L.G. del 07.05.2015.
Tali attività, unitamente alle analisi microbiologiche, ci consentono di sviluppare il Documento di Valutazione del Rischio ed il Registro delle Manutenzioni Interne (documenti obbligatori per legge). Per un’efficace prevenzione è d’obbligo che il gestore di ogni struttura sanitaria effettui con periodicità, la valutazione del rischio legionellosi, ovvero del rischio che nella struttura possano verificarsi uno o più casi di malattia.
Eseguiamo campionamenti sugli impianti idrici e aeraulici (acqua, superfici e aria) volti a valutare la presenza della Legionella o di altri agenti biologici. I campionamenti sono eseguiti IN SITU da nostri tecnici specializzati, avvalendosi di strumentazione da campo idonea nel pieno rispetto della normativa vigente.

 

 

MONITORAGGIO REAL TIME LEGIONELLA (RAPID TEST)

Proponiamo campionamenti ambientali, con test rapido (LEGIPID LEGIONELLA) in punti rappresentativi dell’impianto idrico-sanitario, per l’analisi e quantificazione del batterio della Legionella.
Il test in questione, validato dall’AOAC Research Institute, in data 12/01/2012 è un sistema rapido ed efficiente per il rilevamento quantitativo della Legionella pneumophila nell’acqua e per lo studio e la prevenzione dei livelli critici di batteri pericolosi per la salute dell’uomo.
La metodologia permette una risposta entro 50 minuti dal campionamento e il certificato viene rilasciato direttamente in loco.

 

 

 

 

INDAGINI MICROCLIMATICHE, RISCHIO CHIMICO

– Valutazione del confort climatico
La valutazione del microclima ed i controlli volti a determinare il confort dei lavoratori o di chi si trova a stazionare in un determinato ambiente, secondo quanto previsto dal D. Lgs. 81/08, avviene mediante le misure dei parametri ambientali ed individuali seguite dall’elaborazione di indici di confort termico, che permettono di esprimere numericamente le condizioni microclimatiche di un ambiente attraverso il giudizio dai lavoratori ed il loro eventuale disagio termico.
INDICI PMV = VOTO MEDIO PREVISTO E PPD = PERCENTUALE PREVISTA DI INSODDISFATTI
– Bilanciamento degli impianti HVAC
Obiettivo dei test è quello di misurare la velocità dell’aria in uscita dai diffusori/plafone di mandata e ripresa, per ciascun ambiente trattato da impianto HVAC, riportando il valore medio per ogni diffusore, la singola portata e la portata totale, e verificare i gradienti pressori e il grado di illuminamento.
Strumentazione utilizzata: Centralina microclimatica (temperatura media radiante, umidità, velocità dell’aria), Balometro (portate d’aria), Anemometro a ventolina e filo caldo (velocità dell’aria)
– Analisi degli inquinanti chimici
Monitoraggio dei gas anestetici, anidride carbonica, monossido di carbonio, Radon

 

 

 

 

CLASSIFICAZIONE CLEAN ROOM

La misurazione particellare viene effettuata con idoneo contatore laser di particelle, atto a misurare la concentrazione e le dimensioni delle particelle, secondo quanto stabilito dalle recenti norme UNI.

La AIRLEG S.R.L. utilizza un contaparticelle laser a 6 canali, con una gamma di dimensioni di rilevamento da 0,3 a 25,0 micron. Con la sua velocità di flusso di 0.1 cfm (piedi cubi) e aria esausta filtrata HEPA, il contaparticellare laser è utilizzato per la misurazione delle concentrazioni di particelle trasportate dall’aria in ambienti controllati e camere bianche. Le misurazioni saranno effettuate applicando la normativa ISO 14644-1 che definisce per le polveri, i livelli di classificazione per le camere bianche / ambienti sterili e la metodologia da seguire per la loro determinazione.

Saranno allegati gli scontrini emessi dallo strumento nel momento della prova.